#

Ricerca

Per chi compra

HAI DECISO DI VENDERE CASA?
ma gli impegni lavorativi, la famiglia non ti consentono di fare tutto da solo, per questo motivo decidi di affidarti ad un’agenzia immobiliare.
Vi elenchiamo alcuni aspetti che possono essere utili.

ISCRIZIONE AL REGISTRO IMPRESE
Acquistare una casa per il tramite di un’agenzia immobiliare ha un costo evidentemente (occorre pagare la provvigione se l’affare si conclude positivamente), ma a volte avvalersi dell’assistenza di un mediatore puo’ rivelarsi fondamentale non solo perche’ ci facilita la ricerca ma perche’ ci consente di godere di un qualificato supporto nelle varie fasi della compravendita.
E’ importante verificare che l’agenzia immobiliare con cui ti sei messo in contatto sia regolarmente iscritta nell’apposita sezione del Registro delle imprese presso la Camera di Commercio.
Il consiglio, quindi, e’ di chiedere all’agente immobiliare che ti venga mostrato il tesserino di riconoscimento (o patentino) rilasciato dalla Camera di Commercio.
In alternativa puoi compiere una verifica recandoti personalmente presso gli uffici dell’istituto camerale.

LA PROPOSTA IRREVOCABILE DI ACQUISTO
Uno degli immobili che l’agenzia ti ha mostrato soddisfa i tuoi desideri, per cui dici all’agente che siete interessati a procedere all’acquisto.
A questo punto l’agenzia ti chiedera’ di sottoscrivere una proposta irrevocabile di acquisto.
Si tratta di una scrittura con cui tu acquirente ti impegni irrevocabilmente fino ad una data prestabilita ad acquistare un certo immobile a determinate condizioni.
L’accettazione da parte del venditore dara’ luogo ad un contratto preliminare di compravendita.

IL DEPOSITO CAUZIONALE PER LA PROPOSTA IRREVOCABILE DI ACQUISTO
Al fine di assicurarsi sulle reali e serie intenzioni dell’aspirante acquirente, la proposta irrevocabile di acquisto viene accompagnata da una somma in denaro a titolo di deposito cauzionale.
La somma viene lasciata in agenzia tramite un assegno non trasferibile intestato al proprietario ed andra’ a costituire la caparra confirmatoria soltanto nel caso in cui la proposta sia accettata, in tale circostanza, sara’ poi detratta dal prezzo di vendita.
Nel caso in cui invece la proposta non venga accettata, l’agente immobiliare dovra’ restituire interamente la cauzione, senza pretesa di risarcimento danni o pagamento di alcuna mediazione.
Se invece dopo l’accettazione da parte del venditore e’ l’acquirente ad avere un ripensamento e a voler rinunciare all’acquisto, non solo non gli verra’ restituito il deposito cauzionale, ma dovra’ anche pagare il compenso di mediazione all’agente immobiliare.

LA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA IRREVOCABILE DI ACQUISTO
Prima di procedere con la sottoscrizione della proposta e’ importante verificare che sulla stessa siano riportati:
– gli estremi di iscrizione dell’agente immobiliare
– l’esatta identificazione del proprietario e dell’immobile oggetto della compravendita
– l’assenza di eventuali vincoli (ipoteche, abusi edilizi, difformita’ urbanistiche ecc.)
– la somma lasciata in garanzia
– il prezzo dell’immobile, termini e modalita’ di pagamento
– termine entro il quale il venditore deve accettare la proposta
– compenso per agente immobiliare

LA PROVVIGIONE PER L’AGENZIA IMMOBILIARE
L’art. 1755 del C.C. stabilisce che il mediatoreha diritto alla provvigione da ciascuna delle parti, dunque sia dal venditore che dall’acquirente, se l’affare si conclude per effetto del suo intervento.
La misura della provvigione non e’ predefinita per legge, ma e’ concordata dalle parti; in mancanza di accordo e’ stabilita dagli usi della Camera di Commercio.

DIRITTO ALLA DETRAZIONE FISCALE
Dal 1 Gennaio 2007 e’ possibile detrarre dall’Irpef il 19% (per un massimo di 1.000 euro) dei compensi corrisposti all’agenzia di intermediazione immobiliare per l’acquisto di un’unita’ da adibirsi ad abitazione principale.